Pronti per

la QUINTA rivoluzione industriale?

La Reputazione è il capitale intangibile

del prossimo millennio

Oggi la Reputazione assume un’importanza inedita.

Davide Ippolito ci guida in un mondo nel quale la Reputazione diventa vero e proprio Capitale d’azienda.

Viviamo infatti un tempo dominato dalla costruzione del consenso e non più solo in settori tradizionali come quelli assicurativo, automobilistico, creditizio o finanziario.

 

Le borse ci dicono che gli asset legati alla Reputazione valgono almeno 6 miliardi di dollari e ogni brand ha il dovere di imparare a pesare e governare la propria; valorizzando collaborazione, fiducia, rete e organizzazione.

 

Reputazione: Capitale del Terzo Millennio

è la guida definitiva alle tre azioni che permettono

un salto di qualità Reputazionale:

monitoraggio, costruzione, tutela.

 

La quinta rivoluzione industriale è qui. Siete pronti per l’Età della Reputazione?

UN MANUALE INDISPENSABILE

PER CHI GESTISCE UN'ORGANIZZAZIONE

Per l’Enciclopedia Treccani, “la Reputazione è quello che dicono di te le persone quando lasci la stanza”.

Una definizione suggestiva, che descrive bene la soggettività insita nel concetto di reputazione.

La Reputazione però è sempre stata un valore importante per le società umane. E non è forse un caso che il termine stesso “reputare” si sia mantenuto immutato, anche nel suo significato, rispetto all’omologo latino da cui deriva.

 

Con  Reputazione: Capitale del Terzo Millennio, Davide Ippolito afferma invece con forza come, al di là delle congruenze di significato, la reputazione oggi stia diventando qualcos’altro, o meglio qualcosa di più rispetto al passato. Da valore soggettivo, da semplice giudizio, la Reputazione diventa un asset aziendale destinato a imporsi come nuovo, vero Capitale del nostro tempo.

 

Per dimostrare la sua tesi, il saggio analizza con acume e con una prosa nitida e snella l’importanza che ha la costruzione del consenso in tanti e diversi settori fondamentali per il nostro sistema economico: assicurazioni, industria automobilistica, istituti finanziari e tanti altri. Gli enti di rilevanza pubblica e gli Stati stessi non sono risparmiati dal dato Reputazionale.

 

Per Ippolito, diventa allora fondamentale imparare a pesare e a governare la Reputazione, aprendosi a dinamiche di collaborazione, fiducia e rete, e ponendo grande attenzione all’organizzazione.

 

Ma il merito più grande di questo libro risiede forse nel fatto di guidare il lettore attraverso i tre aspetti fondamentali per la comprensione e il dominio della reputazione oggi:

 

  • Il monitoraggio, ovvero come gli strumenti per analizzare la Reputazione diventano sempre più complessi e di importanza strategica per un’organizzazione;

  • La costruzione, ovvero l’insieme delle attività utili per una corretta e impeccabile costruzione del proprio capitale reputazionale;

  • La tutela, ovvero tutte le più aggiornate prassi e norme comportamentali da seguire in ottica di Crisis Management.

 

Reputazione: Capitale del Terzo Millennio non si limita dunque a illustrare il fenomeno, perché provvede a fornire subito delle risposte adeguate. Il saggio sembra suggerire che la quinta rivoluzione industriale è qui.

 

Siete dunque pronti per l’Età della Reputazione?

La lettura del nuovo libro di Davide Ippolito può di certo essere un buon punto di partenza.

Nessun prodotto

L'AUTORE

DAVIDE IPPOLITO

Cofounder Zwan, Reputation Rating e Reputazione.org.

 

Autore del libro “La Reputazione è tutto” e “Reputazione: capitale del terzo millennio”.

 

Curatore della rivista mensile “Reputation Review” e conduttore, nel 2017, della trasmissione tv “Business Show” su 7Gold. 

 

Contributor in diverse pubblicazioni in ambito scientifico e divulgativo.

Formatore presso Sapienza, Codecamp, Federmanager Academy e ICE.

Consulente in ambito Marketing dal 2010 per tutti i soci e clienti Selda Informatica: Federmanager, Confindustria, Fasi, Previndai, 4.Manager. 

Consulente tra gli altri di: Sky, Mediaset, Telecom Italia, Regione Campania, Università La Sapienza,

Corte Costituzionale, Sindacato di Polizia, Fim-Cisl, il Salvagente e Birra del Borgo.

Alessandra Ceccarelli

 Federmanager

Velocità, ispirazione, visione... così iniziai a lavorare con Davide e così incontrai il suo talento… non capita sempre… un giovane grande, generoso, libero e con il coraggio di seguire le proprie intuizioni.

Teresa Lavanga

Cida

Competenza, professionalità e capacità di ascolto. Queste sono le prime qualità che mi vengono in mente, se penso a Davide.

È sempre disponibile e dotato di grande empatia. Lo considero una vera e propria risorsa, in grado di valorizzare i progetti che gli vengono affidati.

Fabio Gentile

Birra del Borgo

È sorprendente la sua capacità di comprendere rapidamente e in profondità le esigenze e le problematiche ed iniziare subito a lavorare per una soluzione e una strategia. Con grande semplicità e naturalezza riesce a trasmettere le sue conoscenze e la sua professionalità. Focalizzato, professionale, scattante.

Contatti